top of page
  • Gabriele Magagnini

ASTEA: 6 STAZIONI DI RICARICA PER VEICOLI ELETTRICI NEI COMUNI SOCI DI ASTEA

La mobilità elettrica è un argomento sempre più attuale ed un numero crescente di persone oggi propende per l’acquisto di un veicolo elettrico: di conseguenza, il numero delle colonnine di ricarica elettrica nelle maggiori città italiane sta raddoppiando. ASTEA S.p.A., attraverso l’Area Ricerca e Sviluppo, ha voluto dare il suo contributo nei Comuni Soci del Gruppo e nei Comuni limitrofi presso i quali Astea o sue partecipate svolgono servizi.

Per questo motivo è nato il Progetto e-Mobility in collaborazione con Duferco Energia – leader nella gestione delle infrastrutture di ricarica, e tra i primi 10 fornitori di Energia Elettrica in Italia, attiva nel settore della mobilità elettrica dal 2014, fornendo solo energia certificata da fonte rinnovabile per la ricarica.

Il Progetto mira a consolidare e rafforzare la presenza del Gruppo Astea sul territorio a servizio della comunità locale, promuovendo la mobilità elettrica e sostenibile e la sensibilizzazione verso tecnologie innovative.

E-Mobility prevede l’installazione di 14 nuove stazioni di ricarica per veicoli elettrici nei Comuni di Agugliano, Loreto, Montecassiano, Montefano, Montelupone, Osimo, Polverigi, Porto Recanati, Potenza Picena, Recanati, i cui costi di investimento e gestione saranno interamente a carico di Astea S.p.A.

Questa opportunità è stata condivisa, accolta prontamente dalle amministrazioni comunali che si sono rese disponibili alla sua realizzazione. Per questo motivo, in alcuni Comuni, laddove è stato concluso l’iter autorizzativo, sono già installate e attive le seguenti stazioni di ricarica:

- Riqualificazione del punto di ricarica esistente sito in Via Papa Sisto V, Loreto;

- Nuovo punto di ricarica all’interno del Parcheggio in prossimità del Cimitero sito in Contrada Palombarone, Montelupone;

- Nuovo punto di ricarica presso i parcheggi davanti l’ex scuola Matteotti sita in Strada Septempedana, Montefano(in fase di attivazione);

- Nuovo punto di ricarica all’interno del Parcheggio di Villa Nappi sito in Via G. Marconi, Polverigi;

- Nuovo punto di ricarica all’interno dell’area sosta camper sita in Via Campo Boario, Recanati;

- Riqualificazione del punto di ricarica esistente sito in Piazzale Lorenzo Lotto, Recanati;

- Riqualificazione del punto di ricarica esistente sito nel Parcheggio Centro Città 2.0, Recanati

Non appena le Amministrazioni comunali rilasceranno le autorizzazioni relative, Astea Spa provvederà ad installare:

- n. 1 nuovo punto di ricarica nel Comune di Agugliano;

- n. 1 nuovo punto di ricarica nel Comune di Montecassiano;

- n. 2 nuovi punti di ricarica nel Comune di Osimo;

- n. 1 nuovo punto di ricarica nel Comune di Porto Recanati;

- n. 1 nuovo punto di ricarica nel Comune di Potenza Picena;

- n. 1 nuovo punto di ricarica presso la sede Astea di Chiarino

Ogni stazione di ricarica è dotata di n.2 prese di ricarica di Tipo 2 di potenza massima pari a 22 kW/cad. A titolo di esempio, nel caso di erogazione del servizio alla potenza massima di 22 kW, una batteria con capacità di 20 kWh si ricarica dell’80% in un’ora. A 3 kW sono necessarie dalle 6 alle 8 ore per avere lo stesso risultato.

Le stazioni di ricarica sono accessibili a tutti i clienti di mobilità elettrica di qualsiasi operatore tramite App D-Mobility e card. Con la D-Mobility App è possibile trovare la stazione di ricarica più vicina, attivare una sessione di ricarica, scegliere la modalità di pagamento e monitorare i consumi. Per maggiori informazioni sui servizi di ricarica, sull’assistenza clienti, e sui prodotti Duferco, consultare la sezione e-mobility del sito Duferco Energia (https://dufercoenergia.com/e-mobility/).

“Si conferma la vocazione del Gruppo Astea verso il territorio e verso la sostenibilità – ha detto Fabio Marchetti, amministratore delegato del gruppo – e mai come in questo momento è necessario produrre energia da fonti rinnovabili. Il cammino della sostenibilità è iniziato da tempo ed iniziative come questa mettono in evidenza che avevamo visto giusto. Questo progetto è innovativo e di forte impatto sul territorio e di questo ne siamo fieri”.



9 visualizzazioni0 commenti
Post: Blog2_Post
bottom of page