• Gabriele Magagnini

CALL GRAFICA ART FESTIVAL: PREMIO ALLA VINCITRICE ALESSIA MASIELLO

La call grafica dell’Associazione Whats Art per la nuova veste del Recanati Art Festival, chiusa il 3 maggio, ha un vincitore. Si è aggiudicata il premio messo in palio per la migliore proposta grafica, Alessia Masiello. Classe ’98, napoletana, laureata in Design e Comunicazione all'Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli, Alessia frequenta il corso internazionale di studi in Design, Multimedia and Visual Communication alla Sapienza di Roma, laurea magistrale in lingua inglese, per diventare Graphic Designer.

Significativo il numero di elaborati arrivati, da tutta Italia. Dopo un’accurata selezione la giuria – composta da Diana Eugeni (grafica), Maria Elena Savoretti (laureata in Design e Light Design, è Interior Designer e Designer Consultant, docente di Accademia di Belle Arti), Paola Gioacchini (responsabile grafica Whats Art) – ha fatto la sua scelta motivandola così: “La candidata presenta un book completo e strutturato, coerente con le richieste del bando. Il concept risulta centrato con due ipotesi valide di logotipo, locandine e materiali di promozione dell’evento, pubblicazioni, cartellonistica e gadget. La prima proposta è in linea con le idee fondanti del progetto artistico su cui si basa la manifestazione, originale e dal carattere fresco. È un'ottima sintesi creativa delle forme artistiche del Festival”. Davvero ben fatta la proposta di Alessia: ha presentato ben due progetti alternativi e i mockup di logo e locandina nei possibili contesti promozionali dell’evento. Logo e locandina definitivi verranno poi pubblicati su tutti i canali del Festival.

Ma non finisce qui! Davvero tante le proposte arrivate e davvero interessanti così, per dare la giusta visibilità a tutte, Whats Art ha pensato di raccoglierle in una mostra da esporre nel corso della V edizione dell’Art Festival, in programma nel centro storico di Recanati il 9-10-11 luglio.

Grande comunque la soddisfazione per l’ottima riuscita della call, che ha centrato in pieno l’intenzione dell’Associazione Whats Art di ripartire all’insegna del rinnovamento e della partecipazione.


15 visualizzazioni0 commenti