• Gabriele Magagnini

I CARABINIERI TRAGGONO IN ARRESTO UN 28ENNE DI CIVITANOVA

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Civitanova hanno tratto in arresto un ventottenne civitanovese per porto illegale di arma e munizioni comuni da sparo, ricettazione e detenzione di munizionamento da guerra. I fatti risalgono al pomeriggio del 9 u.s. quando i carabinieri avevano notato il giovane, già noto per i suoi trascorsi giudiziari, mentre transitava sul lungomare Piermanni a bordo della sua auto, quindi hanno proceduto al suo controllo ed hanno trovato in un borsello nascosto sotto il suo sedile una pistola Tanfoglio P21 calibro 9x21 completa di caricatore e dieci cartucce dello stesso calibro. La successiva perquisizione locale ha consentito agli investigatori di recuperare presso la sua abitazione un ulteriore caricatore vuoto, oltre 50 cartucce calibro 9x21, 9 cartucce calibro 9 e 15 cartucce calibro 7,65 parabellum, mentre gli ulteriori accertamenti svolti sull’arma hanno permesso verificare essere stata rubata in provincia di Perugia nel novembre del 2019. Il giovane è stato quindi tratto in arresto e tradotto presso il carcere di Ancona Montacuto in attesa dell’udienza di convalida ed il giudizio di rito, dovrà rispondere del porto dell’arma risultata rubata e l’illegale detenzione del munizionamento comune da sparo e da guerra, sarà assistito dal difensore di fiducia Avv. Massimiliano Cingolani del Foro di Macerata.


116 visualizzazioni0 commenti