• Gabriele Magagnini

I MAESTRI DEL LAVORO RINNOVANO LE CARICHE SOCIALI

Nella giornata del 30 Dicembre 2021, nella Sede del Consolato si sono effettuate le elezioni per il rinnovodelle cariche nell’ambito della FEDERAZIONE dei MAESTRI del LAVORO per il Consolato della provincia di Macerata per il Quadriennio 2022-2025. I componenti il Direttivo che rappresenteranno il territorio nei vari ruoli istituzionali sono : MdL Alimenti Walter di Macerata- Mdl Consalvi Raffaele di Cingoli –MdL Delbalsi Stefania di Macerata- Mdl Ercoli Stefanodi Recanati –Mdl Girotti Bruno di Montelupone- Mdl Marini Pierino di Recanati -MdL Previati Angelo di Recanati Mdl-Rita Sandro di Tolentino -Mdl Sabbatini Graziella

di Recanati. Completano il direttivo i consoli emeriti MdL Menghi Eraldo e MdL Marzioni Adriano. Il direttivo così composto ha eletto all’unanimità il Console MdL RITA Ing. Sandro, che subentra , per scadenza dei mandati, stabilito dallo statuto, al Console MdL Previati Angelo. I Maestri del Lavoro sono dipendenti di aziende private che nella loro vita lavorativa, hanno elaborato e progettato tecniche innovative per migliorare la sicurezza, la qualità e la funzionalità dei prodotti, creando lustro e professionalità nelle aziende in cui hanno operato. Tale sodalizio sostiene ed esalta i valori del lavoro dell’uomo, principalmente attraverso incontri nelle Scuole con i giovani che si apprestano ad iniziare la loro vita lavorativa; promuove inoltre attività volontaristiche dei Soci con iniziative in collaborazione con gli Enti preposti alla difesa del patrimonio artistico ed ambientale, nonché alla protezione civile e alla solidarietà sociale spesso in collaborazione con Aziende, Istituti di Credito, Camere

di Commercio, Istituzioni pubbliche e private che condividono l’importanza di rilanciare l principi e valori spesso disattesi e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Occorre sottolineare che la nostra cultura concepisce il lavoro come servizio per il bene comune, la nostra forza è il frutto della storia, ecco perché la memoria deve tradursi in patrimonio collettivoI Maestri del Lavoro debbono essere il riferimento per l’attuazione del principio fondamentale di uguaglianza e di difesa dell’universalismo dei diritti di ieri, delle conoscenze di

oggi, per il domani.




39 visualizzazioni0 commenti