• Gabriele Magagnini

I NEGOZI DI RECANATI DIVENTANO ON LINE E SBARCANO IN RETE

Domenica 1 novembre  negozi aperti in sicurezza  a Recanati

Si chiama Local Stores il nuovo portale di vendita on line che sarà messo a diposizione gratuitamente per i prossimi 18 mesi dal Comune di Recanati a tutti  i  commercianti della città Leopardiana per vendere i propri prodotti ai cittadini recanatesi che potranno acquistare comodamente da casa in totale sicurezza e chiaramente anche a tutti gli utenti  del mondo del web. Un servizio che sarà attivo 24 ore su 24 ed  eliminerà le difficoltà degli acquirenti di recarsi fisicamente nei negozi.

“Una resilienza dei tempi attuali che abbiamo deciso di trasformare  in  un’opportunità  per i nostri commercianti e una comodità per i tutti i cittadini, - ha dichiarato il Sindaco di Recanati Antonio Bravi -  grazie all’innovazione e alla potenza del web vogliamo essere  propositivi e  migliorare la comunità di appartenenza facendo squadra.”

Attraverso uno store comunale online i negozianti potranno accrescere il proprio numero di clienti , potranno farsi conoscere al mondo che il web mette a disposizione e prendere parte ad un mercato in continua evoluzione in modo semplice ed efficace.

“La costruzione di una piattaforma cittadina per la vendita online – ha spiegato il Vice Sindaco e Assessore al Commercio Mirco Scorcelli -  permetterà ai negozianti di rilanciare il mercato cittadino, di essere presenti con facilità nel  web e di ottenere una maggiore visibilità valorizzando e promuovendo i prodotti tipici e artigianali del  nostro territorio nel mondo.” Costruita su misura per le esigenze dei commercianti del Comune di Recanati dalla Microdesign azienda leader nello sviluppo software e soluzioni sistemistiche di Montecassiano, Local Stores metterà ai disposizione spazi illimitati per ogni commerciante dove potrà promuovere i propri prodotti con fotografie filmati e testi descrittivi.

Sarà compito della  Microdesign organizzare dei webinar  per rendere autonomi i commercianti nell’inserimento di fotografie e didascalie dei prodotti offerti ai concittadini e agli utenti del web, in maniera semplice e pratica. Una piattaforma solidale che  permetterà  l’acquisto di prodotti per conto di persone impossibilitate nel farlo, come anziani e portatori di handicap, facendo recapitare i prodotti direttamente presso la loro abitazione.

La piattaforma potrà inoltre sostenere, attraverso campagne e donazioni, persone momentaneamente in difficoltà presenti in città. Local Stores incentiverà  il turismo mostrando, oltre alle attività commerciali presenti sul marketplace, anche una panoramica dei luoghi di interesse della città. In questo modo le piccole attività cittadine, come gli artigiani e i negozi tipici, possono essere conosciute invogliando i turisti a visitarle attraverso le loro tipicità.

Un ausilio ai turisti che vogliono conoscere le attività commerciali di Recanati grazie alle mappe per trovare i negozi, alla visualizzazione dei prodotti in vendita e alle  offerte speciali da poter acquistare direttamente dai propri smartphone sia in città sia a casa al ritorno dal soggiorno recanatese.

Un vero e proprio sistema economico circolare nel quale negozi, prodotti e clienti sostengono il mercato cittadino e nello stesso tempo promuovono lo sviluppo economico locale valorizzando i prodotti provenienti dagli esercizi commerciali della  città di Recanati

Il Comune di Recanati sta studiando ulteriori aiuti da dedicare al settore in crisi e intanto tra le altre iniziative, in accordo con gli operatori economici, volte a sostenere il commercio e il piacere dei cittadini di fare  shopping in tutta sicurezza con mascherine e rispetto delle distanze, è prevista l’apertura dei negozi della città per tutta la giornata di domani domenica 1 novembre. Un modo diverso e costruttivo per far fronte al difficile momento che il commercio e i cittadini stanno attraversando.


131 visualizzazioni

Via Giuseppe Mazzini, 16, 62019 Recanati MC, Italy

Tel. 071 757 2674

©2019 by Edizioni La Favella Di Paci Francesca. Proudly created by our chinese underpayed graphic designer