• Gabriele Magagnini

IL BILANCIO SOCIALE 2019 DELLA CROCE GIALLA

LA NOTA:

<< Come ogni anno abbiamo il piacere di rendervi partecipi al resoconto delle nostre attività dell'anno precedente quindi anche quest'anno abbiamo redatto il Bilancio Sociale che ci illustrerà alcuni aspetti della vita della nostra Associazione, sulle sue molteplici attività evidenziando la capacità di dare risposte alle sempre più diversificate esigenze sociali del nostro territorio. Durante il trascorso esercizio l'Associazione ha svolto attività connesse all'assistenza sociale e socio-sanitaria, perseguendo l'esclusiva finalità di solidarietà sociale; non ha svolto, se non occasionalmente, attività commerciale marginale, in ossequio ai criteri dettati dal Ministero delle Finanze con Decreto del 25 maggio 1995; rispettando il divieto di distribuire utili o avanzi di gestione anche in modo indiretto, rispettando l'obbligo di impiegare gli avanzi di gestione per la realizzazione di attività istituzionali. Inoltre quest'anno a causa di alcuni cambiamenti voluti dal legislatore per le Associazioni di Pubblica Assistenza, con Decreto Legislativo n. 105 del 03/8/2018 "Codice Terzo Settore", al quale appartiene anche la nostra ODV (Organizzazione di Volontariato) si è dovuto modificare il nostro Statuto Sociale e renderlo aderente alle volontà del legislatore.

Le nostre attività ormai sono consolidate e strutturate da vari anni: corsi di primo soccorso per la cittadinanza, corsi sulla sicurezza per le imprese, corsi per la formazione dei nostri volontari. Un grazie speciale va al nostro istruttore Matteo Maccaroni e al supporto dei dottori Daniele Massaccesi, Daniele Elisei, Luigi Mataloni. Inoltre ringraziamo anche due dipendenti, Andrea Bonifazi e Massimo Belelli, per la loro passione nell'organizzare e gestire il progetto scuola 118 bimbi scuola primaria.

Il servizio del SOCIAL FOOD, avviato su richiesta del Comune di Recanati quale progetto nato per dare un sostegno alle famiglie in difficoltà economico-finanziarie, ha avuto un'incremento che evidenzia purtroppo, le difficoltà ed il disagio in cui versano numerose famiglie del nostro territorio; abbiamo iniziato tale servizio assistendo 35 famiglie nel 2016, oggi sono 65 i nuclei familiari a cui distribuiamo beni di prima necessità in pacchi dono mensili e derrate alimentari fresche giornaliere.

Per quanto riguarda il parco mezzi, una nuova ambulanza ha iniziato il servizio di emergenzaurgenza al punto di primo intervento presso l'ospedale di Recanati. Questo nuovo mezzo va a sostituire dopo sette anni quella già in servizio, la quale verrà utilizzata per i trasporti secondari come dimissioni, trasferimenti e trasporti sanitari in genere. L'acquisto dell' ambulanza è stato fatto usando l'avanzo di gestione dell'anno 2018 ed è bene far notare che un'ambulanza con tutte le attrezzature richieste per l'espletamento dei servizi di emergenza/urgenza (118) ha un costo che si aggira sui 110.000 euro e per garantire il servizio occorrono due ambulanze una in servizio e una pronta per sostituire la prima, qualora si dovesse fermare per manutenzione, rottura ecc.

I numeri delle nostre attività

13.880 servizi in totale, di cui 2020 svolti per l' emergenza, 1.267 secondari "Asur" per dimissioni, ricoveri, consulenze e 8.957 per i trasporti sociali, 480 per assistenza sportiva ed eventi, 1.156 a privati, per un totale di 369.103 km percorsi a con l'utilizzzo di 8 ambulanze, 9 pulmini e 2 auto e l'impiego di 35 volontari continuativi, 60 saltuari, quattro dipendenti a tempo indeterminato, due part-time ed alcuni collaboratori occasionali.

Situazione economica

Nell' analizzare le singole voci della bozza di bilancio e raffrontando i dati numerici con quelli del precedente esercizio si evidenziamo gli scostamenti di maggiore significatività che di seguito andremo ad elencare:

Mobili e arredi + 1.098,00 € per l'acquisto di tende

Impianti specifici e macchinari + 35.313, 16 € per acquisto di impianto di climatizzazione invernale dotato di pompa di calore elettrica .

Attrezzatura varia+ 10.571,32 € inerenti a una sedia tecnica "Venice Power", a un Ventilatore

Polmonare e un Video Proiettore

Automezzi - 60.480,30 € ambulanza Fiat Ducato ceduta ad Associazione Pubblica Assistenza Croce Adriatica

+ 19.520,00 € Fiat Doblo allestito per il trasporto disabili, comperato usato dalla ditta Olmedo Special Vehicles spa.

Invece riguardo al conto economico i proventi da convenzioni assommano ad 407.796,11 € in aumento rispetto all'esercizio 2018 e sono così suddivisi: entrate da convenzione con l'ASUR 305.088,08 € e entrate da convenzioni con il Comune di Recanati: 43.308,03 € per il "social food" e

59.400,00 € per il trasporto sociale.

STATO PATRIMONIALE

Attivo

1.399.770,21 euro

Passivo

233.955,17 euro

Fondo Sociale

1.135.646,87 euro

Avanzo di gestione

30.168,17 euro

CONTO ECONOMICO

Proventi

561.645,47 euro

Spese ed oneri

531.477,30 euro

Avanzo di gestione

30.168,17 euro


Si ringrazia il Collegio dei Revisori dei Conti per i preziosi suggerimenti e la competenza; lo Studio Commerciale per il supporto in ordine alle consulenze ed ai servizi amministrativi ed i componenti il Collegio dei Probiviri, che tutti insieme, hanno vigilato sull'adeguatezza amministrativa e contabile della nostra Associazione. Nel corso dell'esercizio, il Collegio dei Revisori ha proceduto al controllo della corretta tenuta della contabilità, al controllo della corretta amministrazione ed ha effettuato le periodiche verifiche contabili e di cassa. Da tali controlli non sono state rilevate inadempienze ne violazioni, degne di nota, alle norme speciali riservate alle Associazioni di Volontariato, né sono state commesse violazioni di natura civilistica, fiscale, previdenziale o statutaria. Un ringraziamento va ai 5 ragazzi del servizio civile: Nocelli Riccardo, Aurora Poeta, Frapiccini Enrico, Binda Giulia e Barchiesi Tania che affiancano i nostri volontari e collaboratori per i servizi giornalieri e che ci rallegrano per la loro vivacità e voglia di fare. Ringraziamo anche tutti i membri del Direttivo: Cesini Roberto (presidente e responsabile mezzi), Bernacchini Elisabetta (vicepresidente, rapporti con gli enti e risorse umane), Silveri Riccardo (segretario), Herry Guardabassi, Boccanera Daniele, Amicucci Fiorella (eventi),

Massacessi Daniele (direttore sanitario), Romina Moriconi (tesoriere e tesseramento), Giulia Nina. Un ringraziamento a Daniele Boccanera che da sempre contribuisce alla stesura del bilancio sociale con dedizione e passione.

Sostieni la Croce Gialla

Essere volontaria/o di una pubblica assistenza Anpas vuol dire impegnarsi ogni giorno per l'uguaglianza, la libertà, la fraternità, la gratuità, la solidarietà, la mutualità e la democrazia, impegnarsi per i diritti umani e civili sanciti dalla Costituzione Italiana e dei diritti universalmente riconosciuti dell'essere umano. Essere volontario di una pubblica assistenza Anpas vuol dire essere parte della più grande associazione di volontariato laica d'Italia. Essere volontario Anpas vuol dire partecipare alla costruzione di una società più giusta e solidale. I volontari svolgono un ruolo fondamentale nell'opera di informazione e di sensibilizzazione dell'opinione pubblica e nella diffusione di una cultura

Diventare volontario della Croce Gialla? Puoi, recandoti direttamente alla nostra sede di Via Nazario Sauro, oppure contattandoci telefonicamente allo 071/7574268. Un nostro responsabile ti accoglierà spiegandoti tutti i servizi svolti dall'Associazione. Come ogni anno prosegue la campagna di tesseramento. Le quote sono 5 euro per i nuovi soci per il primo anno, 10 euro per i soci volontari e da 20 euro in su per i soci sostenitori. Per diventare un nostro socio e/o volontario basta presentarsi in sede e compilare la specifica domanda. Ad accettazione avvenuta, il nuovo volontario è subito operativo e affiancato ai nostri membri più anziani, con i quali svolgerà molteplici e differenti servizi. Nel frattempo inizierà il suo percorso formativo, con corsi interni ed esterni, al completamento del quale potrà iniziare l'iter per i servizi d'urgenza. La vita associativa è piena di innumerevoli attività, come quelle di Protezione Civile, le attività di Prevenzione e servizi nel sociale. Tutti possono apportare le proprie conoscenze e abilità.

E possibile offrire il proprio contributo con il 5 x mille alla nostra associazione nell'apposito spazio della dichiarazione dei redditi scrivendo il C.F. 01020350433. Oppure sostenerci con una donazione tramite conto corrente postale n. 10485621 0 tramite bonifico bancario sul codice IBAN IT57K0311169131000000001840 Ubi Banca; indicare "erogazione liberale" in causale: sono deducibili IRPEF>>.









15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti