• Gabriele Magagnini

INCIDENTE SULLA REGINA: AUTOCARRO COINVOLTO SCAPPA SENZA PRESTARE SOCCORSO MA VIENE IDENTIFICATO

In meno di quattro ore è stato identificato dalla Polizia Locale di Recanati il conducente dell’autocarro coinvolto in un incidente che non si era fermato a prestare soccorso ai feriti.

E’ successo ieri, intorno alle 16 sulla SS571 “Helvia Recina“, nei pressi del vivaio “Paccamiccio”, dove è avvenuto un pauroso incidente in cui sono rimasti coinvolti

due autocarri ed un’apecar con a bordo due anziani feriti che sono stati trasportati al Pronto Soccorso di Civitanova Marche.

All’arrivo della Polizia Locale di Recanati per i rilievi di rito , non vi era traccia di uno dei due autocarri, il quale, confermato anche dai testimoni, dopo l’urto, aveva proseguito la marcia senza prestare soccorso.

Grazie all’immediata visione delle immagini riprese dalle nuove telecamere OCR, poste all’incrocio della località Romitelli, la Polizia Locale è risalita immediatamente alla targa dell’autocarro telonato, scappato dal luogo dell’incidente ed alla sede dell’ azienda proprietaria, ubicata nel Comune di Jesi .

“In meno di 4 ore siamo riusciti ad identificare il conducente dell’autocarro coinvolto nell’incidente che non si è fermato a prestare soccorso ai feriti – ha dichiarato il Comandante della Polizia Locale di RecanatiGabriella Luconi - un grande risultato ottenuto grazie all’immediata visione delle telecamere poste a valle dal luogo del sinistro dal dicembre scorso e alla preziosissima collaborazione dei colleghi di Jesi che hanno svolto le dovute indagini ed atti nell’immediatezza della segnalazione .”

L’autocarro è stato infatti subito rintracciato dalla Polizia Locale di Jesi che ha identificato il conducente e verificato i danni compatibili con quelli riportati dai veicoli coinvolti nell’incidente di Recanati. La strada regina è stata chiusa al traffico per il tempo indispensabile per le operazioni di soccorso nelle quali sono intervenuti i VV F di Macerata ed il 118 . La dinamica del sinistro è ora al vaglio della Locale di Recanati.









110 visualizzazioni0 commenti