• Gabriele Magagnini

L' I.C. "BADALONI" IN PIAZZA LEOPARDI PER LA FESTA DELLA POESIA

In occasione della Giornata mondiale della Poesia, che si celebra il 21 Marzo, l’Istituto Comprensivo Badaloni torna ad irrompere nella piazza di Recanati con i versi scelti dagli alunni ed il loro desiderio di pace e libertà. In concomitanza con questo periodo così drammatico, dove l’aria è pervasa di notizie di guerra e di morte, ancora più forte è il bisogno di rifugiarsi nella poesia, quale luogo privilegiato di emozioni e fonte di immaginazione, e di trasmettere alla comunità messaggi positivi di concordia e serenità.

Quest’anno il programma de Le invasioni poetiche – così il nome della ormai nota iniziativa del Badaloni patrocinata dall’Amministrazione comunale - prevede l’arrivo in mattinata degli alunni dell’Istituto nel centro storico di Recanati e la disseminazione per le vie di poesie d’autore, i cui versi sono stati trascritti ed illustrati dai ragazzi stessi su una speciale carta intestata, realizzata per l’occasione dall’animatrice artistica dell’Istituto; seguirà un flashmob in piazza Giacomo Leopardi, durante il quale gli alunni, disposti in modo tale da formare la parola “PACE”, in un tripudio di mascherine e bandierine colorate a tema, reciteranno la poesia “Promemoria” di G. Rodari, il cui messaggio, tanto semplice quanto potente, e cioè che la guerra è una cosa da non fare mai, è oggi tristemente attuale.

Oltre a questo evento, dal 21 marzo al 10 aprile, sarà anche possibile partecipare al secondo Contest fotografico dal titolo “Una poesia in foto”: nel blog del Progetto Lettura dell’Istituto Badaloni verranno pubblicate alcune poesie d’autore, adatte a tutte le età, tra le quali i visitatori potranno sceglierne una e, ispirandosi ad essa, scattare una foto da postare su Facebook o Instagram con tag #invasionipoeticheicbadaloni.

Gli autori delle tre foto più votate riceveranno un attestato di merito ed un buono sconto da spendere presso le librerie del territorio; inoltre le loro foto potranno essere ammirate in una mostra apposita, allestita nel mese di maggio.

In definitiva, un evento questo, che, in linea con l’educazione alle emozioni perseguita da sempre dall’Istituto, rallegrerà la cittadinanza portando una ventata di gioia e di colori.





16 visualizzazioni0 commenti