• Gabriele Magagnini

LA BERTINI ATTACCA IL PIANO PARTICOLAREGGIATO DEL CENTRO

Recanati- Sabrina Bertini, esponente della lista civica “In Comune”, polemica nei confronti della maggioranza per quanto riguarda l’adozione del nuovo piano particolareggiato del Centro Storico e che va a sostituire quello esistente andando a regolamentare in maniera puntuale ogni intervento edilizio per il prossimo decennio su alcune zone della città. <<Un piano – spiega la Bertini- che mostra l’incapacità della maggioranza di affrontare con competenza e serietà la problematica dell’abbandono del Centro Storico da parte di residenti e commercianti. Invece di incentivare il recupero del patrimonio edilizio esistente, in primo luogo quello abitativo, che costituisce l’unica misura strutturale per il rilancio, il Piano, infatti, va nella direzione opposta>>. La riprova, a suo dire è nella nuova perimetrazione che, rispetto al passato, comprende ora il rione Mercato, Castelnuovo e Montefiore. Una scelta che non tiene conto della diversità degli edifici, della vocazione dei quartieri, del differente valore storico, della necessità di approntare misure proiettate verso un futuro di città rispettosa del valore architettonico ma anche attenta a non creare deserti ed abbandoni. Ancora l’esponente della lista “In Comune”: <<Per il quartiere Castelnuovo è stata addirittura eliminata la possibilità dell’aumento di cubatura fino ad un massimo del 20% di quella esistente, nel rispetto dell’indice di fabbricabilità fondiaria, che il vecchio Piano Particolareggiato n. 1 aveva previsto proprio per favorire piccoli ampliamenti e sopraelevazioni che potessero permettere il raggiungimento degli standard abitativi ed igienico-sanitari previsti dalla legge. Una scelta politica per favorire il riutilizzo degli edifici esistenti ed evitare lo spopolamento del quartiere che necessitava di ulteriori misure incentivanti e non di divieti. Mentre per il quartiere Mercato e Montefiore inseriti nel nuovo Piano si pone anche un problema di coordinamento ed applicabilità delle nuove norme con il Piano Casa che, seppure con prescrizioni, prevede la possibilità di procedere ad ampliamenti>>. Ancora più grave viene giudicato dalla Bertini il fatto che l’Amministrazione dimostri di non tenere conto delle aspettative degli Ircer che hanno a Castelnuovo un patrimonio edilizio considerevole con l’ex monastero delle Clarisse e l’ex scuola materna che avrebbe bisogno di essere valorizzato con strumenti di pianificazione come previsto invece prima. Poi l’ex consigliere comunale il nuovo Piano è solamente <<un pasticcio, inutile, uno spreco di soldi, manca di strategia, ed è un passo indietro rispetto a chi si aspettava un rilancio della città. Visto che è stato adottato c’è solo da confidare nelle osservazioni di qualche cittadino attento e di qualche tecnico libero. Attenti però perché il termine per presentarle scadrà lunedì prossimo>>.




29 visualizzazioni

Via Giuseppe Mazzini, 16, 62019 Recanati MC, Italy

Tel. 071 757 2674

©2019 by Edizioni La Favella Di Paci Francesca. Proudly created by our chinese underpayed graphic designer