• Gabriele Magagnini

LA LEGA RECANATI : IL SINDACO SMENTITO DAI FATTI

LA NOTA DI BENITO MARIANI COORDINATORE DELLA LEGA RECANATI SALVINI PREMIER

"A conferma di quanto da noi sottolineato in più occasioni, e nonché posto in evidenza e all'attenzione dell'Amministrazione comunale (attraverso stampa, interrogazioni, mozioni etc.), e a differenza di quanto “strombazzato” in un recente articolo -tramite il quale il Sindaco recanatese è tempestivamente intervenuto per replicare alle nostre denunce riguardanti i problemi di strutture e strade cittadine legati alla mancata manutenzione- ecco puntuale la smentita.

Sono bastate un paio d'ore per sconfessare nei fatti quanto dal Sindaco dichiarato poco prima. Un imbarazzante e increscioso evento che ha messo in pericolo un guidatore, con il conseguente effetto di bloccare un'intera via! Sì è trattato del cedimento del fondo stradale in via Santo Stefano -la viuzza che conduce alla “Scuola superiore Bonifiazi”, al Centro mondiale della Poesia, all'Istituto musicale “B. Gigli”, e al Colle dell'Infinito, giusto per capirci, e in cui abitano parecchie famiglie- con l'apertura di una buca dove è rimasta incagliata un'auto. Una via di non poco conto, insomma.

E' stato poco elegante giustificare la mancata manutenzione in quella via con l'attesa dei lavori per i sottoservizi che l'Astea dovrà realizzare. Se è bastato qualche giorno di pioggerella, figuriamoci cosa potrebbe accadere alle strade durante l'inverno a causa di forti piogge e intemperie. Ricordiamo che il Comune, in qualità di proprietario delle strade, è pienamente responsabile sia della manutenzione, sia dei danni causati a terzi.

Altro grave episodio avvenuto qualche ora prima è stato lo staccarsi di un pezzo di marmo dal cornicione del Palazzo Comunale. Anche in questo caso il Sindaco ha subito dichiarato che il Palazzo è sicuro, ma che per renderlo ancor più sicuro “ ci sono stati riconosciuti circa sette milioni di euro per un intervento che dovrà essere progettato e programmato”. Non si parla di una piccola cifra e di un piccolo lavoro, ma di un grande importo che fa pensare ad un grandissimo e importante intervento: che sia giustificato dalle condizioni, forse, non ottimali del Palazzo Comunale...?

I fatti e le dichiarazioni del sindaco evidenziano -secondo noi- una mancanza di programmazione e di come realmente siano le condizioni della città!

Teniamo a sottolineare che, con le nostre puntuali segnalazioni, noi diamo voce a tutti quei cittadini, associazioni e quartieri inascoltati e abbandonati da questa Amministrazione. Essi si rivolgono a noi perchè hanno notato che, sempre più spesso, dopo le nostre denuncie, l'Amministrazione è costretta ad intervenire. E non è un vanto, ma una realtà seria, concreta e costruttiva al tempo stesso, dovuta da chi fa seria opposizione politica.

Quasi tutti oramai hanno notato -ma qualcuo ancora fa finta che a Recanati tutto va bene- che la giustificazione più utilizzata dal Sindaco per smarcarsi da ogni responsabilità, è quella che, comunque, oggi il Comune non ha le risorse economiche sufficienti per far fronte ai vari interventi di manutenzione delle strade e delle strutture immobiliari della città, e che si cerca di intercettare(qui giustamente) i fondi regionali, nazionali, Pnrr etc.etc...

Va ricordato -al sig. Sindaco prima di tutti- che nelle due passate amministrazioni Fiordomo, proprio lui stesso ha avuto un ruolo importantissimo e cruciale: è stato assessore al Bilancio!!! Quindi: di che sta parlando? Quali altre scusanti tirerà in ballo? Badiamo alla sicurezza e alla tranquillità dei cittadini invece, seriamente e senza ulteriori ritardi!!! ".




22 visualizzazioni0 commenti