• Gabriele Magagnini

LA LEGA SALVINI PREMIER SULLE DIMISSIONI DEL VICESEGRETARIO COMUNALE E DIRIGENTE DOTT.GIORGIO FOGLIA

LA NOTA DEL COORDINATORE CITTADINO BENITO MARIANI:

<<Prendiamo atto del trasferimento verso il Comune di Ancona, a seguito di dimissioni, del dott. Giorgio Foglia, già Vice Segretario e Dirigente Generale dell'Area Servizi al Cittadino e Affari Generali, nonché dirigente di molti altri Servizi del Comune di Recanati. Dal primo luglio 2021 il dott. Foglia, infatti, prenderà servizio nel città dorica, mentre non si sa ancora nulla su chi prenderà il suo posto. C'è qualche candidatura? C'è qualche manifestazione di interesse per ricoprire tale ruolo nella città leopardiana? Si è provveduto con un bando ad hoc, o tramite un bando di mobilità per ricercare chi potesse ricoprire tale ruolo nella nostra città?

Ricordiamo a proposito i più o meno recenti trasferimenti sia del Segretario Comunale, Francesco Massi Gentiloni Silveri, sia del Comandante dei Vigili Urbani, Danilo Doria, verso la città di Macerata. A distanza di poco tempo importanti figure apicali hanno pertanto lasciato Recanati.

Assistiamo nel contempo a Commissioni sempre meno partecipate da parte della maggioranza, con l'ultima commissione Bilancio addirittura andata deserta: da sottolineare che tale Commissione fa capo all'Assessore al Bilancio, nonchè Sindaco, Antonio Bravi... Vogliamo registrare, poi, e rendere noto ai nostri concittadini che anche l'ultima Conferenza dei Capigruppo è stata disertata dai rappresentanti della maggioranza! Eccovi serviti...

Domanda lecita a questo punto che ci si deve porre nell'interesse di tutti: ma che cosa sta accadendo nell'ambito del nostro Comune, dove non esiste neanche più il confronto all'interno della stessa maggioranza nelle sedi deputate e istituzionali? Ricordiamo ad esempio, quando nel consiglio comunale del gennaio 2021 il Dirigente dott. Foglia è dovuto intervenire a difesa della maggioranza rispetto ad una mozione presentata dalla minoranza relativa alla questione della gestione dei Musei cittadini, quando si erano chiesti più controlli, tutele e garanzie nel rispetto dei lavoratori delle varie cooperative, verso cui peraltro, (ma non è fattore secondario, anzi...), in tutti questi mesi di interrogazioni, mozioni ecc..., mai si è pronunciata l'Assessora di riferimento Soccio.

Restiamo in attesa di una qualche reazione dal Palazzo, pur sempre che la maggioranza sia ancora attiva e viva (...o vegeta?>>).



69 visualizzazioni0 commenti