• Gabriele Magagnini

LA LEGA SULLE "INFINITE SINISTRE RECANATESI"

LA NOTA DI BENITO MARIANI:

"Come ha evidenziato per primo il segretario cittadino del PD Andrea Marinelli tempo addietro, il nostro ex Sindaco si era presentato come se fosse lui il candidato governatore per le Marche, messo lì, sui manifesti, a mezzo busto, sorriso sornione, e senza simboli, né riferimenti ad alcuno schieramento politico, né tanto meno partitico. Anche a tutti noi, e riteniamo che pure al resto della cittadinanza di Recanati, interessava sapere a quale scuderia apparteneva questo cavallo di razza e per chi correva. Ora invece, finalmente, è tutto chiaro. Com'è chiaro lo scontro in atto tra vecchi "compagni", ex amministratori nella stessa giunta per dieci anni a scapito della città di Recanati! Viene rivendicato il buongoverno degli ultimi dieci anni assieme, ma gli esponenti del Pd locale colgono ogni occasione per ribadire la loro non condivisione delle scelte più importanti fatte in questo periodo. Confuse e felici queste sinistre recanatesi! Ed è scontato, ora, che l'attuale sindaco di Recanati lo appoggi pubblicamente, contrariamente alla sua assesora di fiducia, la Soccio. Alla renziana Mossa del Cavallo vediamo contrapporsi il Salto della Quaglia piddina! Che ci siano delle mine vaganti in maggioranza, ben caricate a tempo per far saltare qualche poltrona, compresa quella addirittura di primo cittadino? E poi? Potrebbe riappropriarsene il nostro ex qualora non venga eletto in Regione? Avrebbe gioco facile per farlo... E i due compagni (o ex?) recanatesi in corsa per le regionali non possono certamente vantarsi delle loro esperienze in qualità di amministratori comunali: sarebbe proprio un boomerang! Ospedale chiuso, totale indifferenza per la gestione RSA, Centro storico abbandonato, case vuote, negozi chiusi, Colle dell'Infinito che frana e che richiede interventi all'infinito (!), chiesa annessa al Cimitero in disuso, Palazzetto dello sport ridotto alla desolazione più totale, Scuola B. Gigli distrutta, strade sconnesse, e chi più ne ha, più ne metta. Frutti visibili questi di una politica dei loro dieci anni di amministrazione. E la maggioranza dei recanatesi queste cose le vede, le sa, e non può dimenticarle.

Due “sinistri” schieramenti con candidati contrapposti in modo agguerrito in città, ma che poi potrebbero sedere sugli scranni regionali della stessa coalizione, come farebbero a collaborare?



84 visualizzazioni

Via Giuseppe Mazzini, 16, 62019 Recanati MC, Italy

Tel. 071 757 2674

©2019 by Edizioni La Favella Di Paci Francesca. Proudly created by our chinese underpayed graphic designer