top of page
  • Gabriele Magagnini

LA SVETHIA BAGNA CON UN SUCCESSO IL RITORNO AL PALASPORT DI RECANATI

Festa completata per la Svethia Recanati che nel giorno del ritorno al PalaCingolani-Pierini trova il successo che fa il paio con quello di settimana scorsa archiviando la pratica Robur Falconara 85-68. Per i gialloblu partita incanalata subito sui binari voluti da coach Padovano e come nell'esordio di Osimo Sabbatini e compagni sono bravi a respingere i tentativi di rimonta dei bianconeri ospiti. Con Ndzie ai box in quintetto parte Cimini, Amoroso piazza la tripla del 3-0 mentre Falconara si affida all'eterno Polonara che nel pitturato dà qualità e quantità. Un ottimo Sabbatini unito al solito Chiorri piazzano il primo break della serata chiudendo il parziale sul 23-16. Aumenta il ritmo difensivo della Svethia, Magrini corre in contropiede e dalla panchina esce un Monteriù scatenato: all'intervallo è +18 Recanati (44-26). Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia, l'unica preoccupazione arriva dall'infortunio subito da Andreani che però non muta l'inerzia del match. Falconara nonostante trovi con più facilità il canestro grazie alle triple di Caggiula e Ponzella subisce troppo e alla penultima sirena è ancora vantaggio in doppia cifra per i leopardiani (59-44). Ultimo quarto che conferma l'andamento dei primi 30', ancora Sabbatini ed Amoroso entrambi in doppia cifra a trascinare una Svethia che chiude 85-68. Per coach Padovano buone indicazioni soprattutto dalla panchina con minuti importanti anche per Scialpi. Nel prossimo week end Svethia impegnata sul campo dell'Atomika Spoleto, obiettivo altri due punti per restare nelle zone alte della classifica.




12 visualizzazioni0 commenti
Post: Blog2_Post
bottom of page