• Gabriele Magagnini

NOTA STAMPA DEL PARTITO DEMOCRATICO DI RECANATI

<<Sono trascorsi molti giorni dal primo turno di elezioni e ad oggi nessuno ha chiesto il sostegno del Partito Democratico, nessuno ha chiamato il segretario politico Andrea Marinelli che oltre ad essere segretario del partito di centro-sinistra che ha ottenuto oltre 1300 voti è anche risultato il candidato più votato di tutta la città. Abbiamo proposto l'apparentamento come coalizione e abbiamo ricevuto una risposta negativa, lo abbiamo chiesto come Partito Democratico pubblicamente e non abbiamo ottenuto alcuna risposta. Di contro si è preferito contattare direttamente i nostri candidati, i nostri elettori uno ad uno, un atteggiamento poco serio e molto poco rispettoso per il nostro partito, la nostra storia, il nostro popolo. Nonostante abbiamo ricevuto infamie di ogni tipo proprio da quelli che sarebbero potuti essere i nostri alleati, nonostante siamo stati definiti ingiustamente come il partito delle tessere comprate e il partito dei ricatti, nonostante tutti gli attacchi  ricevuti non siano pervenuti dal centro-destra ma dalla coalizione di Antonio bravi, noi non dimentichiamo chi siamo e dove andiamo. Se dovessimo agire d'istinto seguendo l'astio e il rancore come altri hanno fatto in questi mesi, dovremmo invitare il nostro elettorato ad andare al mare, ma noi siamo persone serie, noi siamo diversi, siamo dirigenti responsabili, siamo donne e uomini di centro-sinistra che sanno bene che la città, il suo destino, il suo futuro vengono prima delle persone, prima delle bassezze e delle ripicche. Veniamo da lontano, eravamo, siamo e saremo del Partito Democratico, i nostri principi, i nostri valori e la nostra storia ci portano, nonostante tutto ciò che è accaduto, nonostante tutto ciò che abbiamo dovuto ingiustamente subire invitiamo tutti i nostri elettori a sostenere i veri valori del centrosinistra>>.



9 visualizzazioni

Via Giuseppe Mazzini, 16, 62019 Recanati MC, Italy

Tel. 071 757 2674

©2019 by Edizioni La Favella Di Paci Francesca. Proudly created by our chinese underpayed graphic designer