• Gabriele Magagnini

PALLACANESTRO RECANATI PRONTA ALL'ESORDIO IN CAMPIONATO

Alla vigilia dell’esordio ufficiale nel campionato di C Silver e nell’attesa di scendere in campo andiamo a conoscere tutti i protagonisti del roster gialloblu. Già menzionati i veterani, Raponi, Principi, Ottaviani, Sabbatini ed i nuovi arrivati Bartolucci e Peric, il sodalizio di Via F.lli Farina rimarca la sua matrice fortemente locale con altri nove elementi tutti provenienti dal settore giovanile. Il più giovane è il classe 2005 Francesco Corvatta guardia di 190 cm alla prima esperienza in Serie C, ragazzo dalla buona rapidità e ottimo tiro. Con appena un anno di esperienza in più troviamo il play-guardia classe 2004 Andrea Mengarelli ottimo passatore e tiratore da tre punti alla sua prima volta con i “grandi”. Ben quattro sono i classe 2003 promossi in prima squadra: Leonardo Palmieri play di 183 cm, buon passatore e realizzatore; i gemelli Gelsomini che rispondono al nome di Leonardo e Francesco entrambi play-guardia dal grande dinamismo, bravi nell’uno contro uno ed anche loro esordienti in una squadra senior; Mattia Accattoli altro play-guardia di 180 cm dotato di buon palleggio arresto e tiro che sarà impegnato anche nel campionato di Promozione. L’unico classe 2002 è l’ala-pivot Danilo Gabrielloni, giocatore atletico e duttile capace di ricoprire anche il ruolo di interno, mentre sempre nel pitturato troviamo Filippo Borsella ala di 191 cm classe 2000 anche lui cresciuto nel settore giovanile di casa e con esperienze a Porto Recanati e a Pollenza in Serie D. Colonia recanatese alla quale si aggiunge lo “straniero” Francesco Palmieri ala di 194 cm classe 2000 proveniente dal settore giovanile della Sutor Montegranaro e con alle spalle stagioni a Morrovalle in Promozione e Sutor in C e B.

Di tutti i prodotti della cantera leopardiana il più esperto è senza dubbio Andrea Pezzotti ala-pivot classe 1997 da sempre coi colori gialloblu che reduce da esperienze di studio all’estero ha deciso di tornare con entusiasmo a disposizione di coach Padovano.




23 visualizzazioni0 commenti