• Gabriele Magagnini

Presentato il progetto Recanati E-Bike

Una città con un territorio particolarmente esteso, tutto un continuo saliscendi che spesso sconsiglia residenti e turisti dall’affrontare lunghi percorsi ma, adesso, Recanati potrà essere vissuta al meglio grazie al progetto sperimentale di mobilità sostenibile rivolto a turisti, residenti e strutture ricettive attraverso il noleggio di bici a pedalata assistita.


Visitare Recanati in sella ad una bici sarà possibile, da aprile a settembre 2019, poiché il Comune di Recanati e Sistema Museo, realizzeranno in via sperimentale il progetto di mobilità che consentirà di poter scoprire il centro storico di Recanti, le zone extra urbane e la Riviera del Conero attraverso le e-bike. Eleganti, silenziose, pratiche, agili, comode ed ecologiche, bici che consentono di spostarsi facilmente e in poco tempo saranno alla portata di tutti. L’iniziativa, presentata ieri pomeriggio al Museo Gigli, presenti il sindaco Francesco Fiordomo, l’assessore Rita Soccio, Valentina Cagnoni della “Casa della bicicletta elettrica ed un rappresentante di Sistema Museo, rientra all’interno della attività previste dal piano straordinario per la mobilità turistica 2017-2022 approvato dal Governo nel 2017 che nasce per risponde specificamente alle esigenze di mobilità, di connessione fisica e digitale, e di sostenibilità ambientale dei viaggiatori-turisti in Italia. Il piano si pone quattro obiettivi per contribuire alla competitività dell'industria turistica in Italia: accrescere l'accessibilità ai siti turistici; valorizzare il patrimonio infrastrutturale come elemento di offerta turistica; digitalizzare e modernizzare i servizi al viaggiatore attraverso le tecnologie avanzate delle telecomunicazioni e dell’informazione; promuovere modelli di mobilità turistica sostenibili.Un investimento che nasce dall’esigenza di allungare la permanenza dei turisti a Recanti permettendogli di vivere la città e il suo centro storico attraverso l’utilizzo di bici a pedalata assistita che non rappresentano l’alternativa alla comune bicicletta, ma ai mezzi a carburante. Tutti sono convinti che tale progetto possa portare vantaggi economici alle attività economiche della città e soprattutto incidere notevolmente sul sistema di mobilità cittadino che potrà così essere maggiormente sostenibile e rispettoso dell’ambientale. Serviva che una città turistica come Recanti debba necessariamente dotarsi di servizi innovativi e altamente tecnologici e soprattutto in grado di soddisfare le esigenze di tutti quelli che la visitano.  Un progetto che altro non è che un servizio, attivato in collaborazione con la “Casa della bicicletta elettrica” di Recanati, titolare Valentina Cagnoni, che si occuperà dell’assistenza e della manutenzione delle e-bike, disponibile dal 19 aprile, dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 fino al 30 giugno; dall’ 1 luglio fino al 30 settembre tutti i giorni dalle 9 alle 19. Sarà possibile noleggiare le e-bike per mezza giornata, giornata intera e intero weekend con sconti sulle tariffe per i turisti che soggiornano presso le strutture ricettive di Recanti e per i residenti. Il servizio di noleggio sarà attivato presso la Torre del Borgo e nel Punto IAT.



0 visualizzazioni

Via Giuseppe Mazzini, 16, 62019 Recanati MC, Italy

Tel. 071 757 2674

©2019 by Edizioni La Favella Di Paci Francesca. Proudly created by our chinese underpayed graphic designer