• Gabriele Magagnini

RECANATI APRE LA NUOVA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA "CINEMA E' BELLO" NELLA SALA GIGLI

Quattro appuntamenti con il grande cinema dal 18 novembre al 9 dicembre 2022

Al via ”Cinema è bello”, la storica rassegna cinematografica della città dell’Infinito, organizzata dal Comune di Recanati con il Circolo del Cinema Recanati, dal 18 novembre al 9 dicembre nella Sala Gigli, ad ingresso gratuito.

“Apriamo l’edizione 2022 della storica rassegna cinematografica del Comune di Recanati Cinema è bello, giunta quest’anno alla sua 56 edizione – ha dichiarato il Sindaco Antonio Bravi - Sarà un grande piacere poter vedere la selezione dei grandi film italiani ed internazionali in programma nella sala cinematografica Gigli nuovamente disponibile. Sala che sarà presto anche affidata in concessione ad un gestore tramite una manifestazione d’interesse pubblica che stiamo attivando in questi giorni. Colgo l’occasione per ringraziare la consigliera Roberta Sforza con cui in questi anni abbiamo lavorato molto per fare in modo che il Comune di Recanati potesse ritornare a dotarsi di una sala cinematografica con una programmazione di qualità, in grado di soddisfare i gusti del pubblico più vasto.”

Quattro gli appuntamenti con il grande cinema in programma, offerti dal Comune di Recanati nella Sala Gigli dell’ex Multisala Sabbatini, ad ingresso libero fino all’esaurimento dei circa cento posti.

“Anche quest’anno abbiamo deciso di proiettare un ciclo di quattro film per arricchire l’offerta culturale cittadina in attesa delle festività natalizie. – Ha affermato l’assessora alle Culture Rita Soccio - Per la scelta dei titoli ringraziamo il Circolo del Cinema di Recanati per la collaborazione e in particolare il presidente Beniamino Gigli per la disponibilità e la professionalità verso i progetti cinematografici rivolti alla città e anche alle scuole.”

Si parte venerdì 18 novembre con “L’Apparizione” (L'Apparition) un film del 2018 diretto da Xavier Giannoli. Dal Vaticano fino alle Alpi, L’Apparizione è un’opera che da un immaginario fatto di cronaca parla di Fatima e di Lourdes, in uno scientifico sguardo sull’irrefrenabile bisogno umano di credere che vede come protagonista l’attore francese Vincent Lindon nei panni di Jacques Mayano, reclutato dal Vaticano per indagare su un'apparizione avvenuta in Francia. Tra gli altri interpreti:, Galatea Bellugi, Patrick d’Assumçao, Anatole Taubman, Elina Löwensohn, Claude Lévèque, Gerard Dessalles e Bruno GeorisI

Venerdì 25 novembre andrà in scena: “First Man” - Il primo uomo, un film del 2018 diretto da Damien Chazelle e scritto da Josh Singer, con protagonisti Ryan Gosling e Claire Foy . Il film narra la storia della missione Apollo 11 della NASA durante la quale Neil Armstrong fu il primo uomo a mettere piede sulla Luna: era il 20 luglio del 1969. Il film ha vinto un Premio Oscar, un premio ai Golden Globes e 2 Critics Choice Award.

Venerdì 2 dicembre sarà la volta di “Lei mi parla ancora” un film del 2021 diretto da Pupi Avati, tratto dal romanzo Lei mi parla ancora - Memorie edite e inedite di un farmacista scritto nel 2016 a 95 anni da Giuseppe Sgarbi. Un film sull’amore eterno che sopravvive grazie alle parole e la scrittura. “Lei mi parla ancora” è una storia commovente densa di emozioni, grazie all’intensità di Renato Pozzetto per la prima volta in un ruolo drammatico che gli è valso al Nastro d'argento un Premio speciale 75.

Venerdì 9 dicembre “3/19” per la regia di Silvio Soldini, un film con Kasia Smutniak, Francesco Colella, Caterina Forza, Paolo Mazzarelli e Martina De Santis.

Kasia Smutniak interpreta un'avvocatessa di successo coinvolta nella morte di un giovane migrante in una storia che analizza il tema della responsabilità verso il prossimo.

Le proiezioni cominceranno alle ore 21,30 nella Sala Gigli con ingresso esterno da viale Battisti o Vicolo Alemanni.






166 visualizzazioni0 commenti