• Gabriele Magagnini

RITROVATO IL RAGAZZO SCOMPARSO LA SERA PRIMA

Recanati- Si è risolta a lieto fine la storia che ha visto protagonista da martedì pomeriggio il minorenne recanatese, 16 anni, residente in via Moretti, a ridosso del Policentro 2000, scomparso da casa verso le 18, scappando dal garage, con i suoi genitori che subito hanno allertato le forze dell’ordine. Il ragazzo, mercoledì mattina , verso le 9,20, è stato ritrovato in buone condizioni fisiche a circa 300 metri dalla sua abitazione, in un pertugio sotterraneo di una vecchia villa disabitata. Per tutta la serata e la notte prima, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Polizia Locale e Protezione Civile, oltre al personale TAS (Topografia Applicata al Soccorso), hanno perlustrato tutta la zona circostante a valle dell’abitazione dove il giovane vive con la famiglia ( ci sono anche altri due fratelli) mentre nella mattinata le ricerche si sono spostate a monte. Con loro anche il sindaco Antonio Bravi e poi il vice Mirco Scorcelli, tutti in apprensione per il giovane studente della media Patrizi, oltre al personale del Servizi Sociali del Comune. Tutti hanno collaborato alle ricerche andate avanti per tutta la notte ma che, alla fine, hanno avuto un esito positivo. Un’attività serrata condotta per circa 15 ore ma risultata positiva e, poco dopo le 9, tutti hanno tirato un grande sospiro di sollievo quando, in quella villa abbandonata da anni e prima occupata dal noto commercialista Cocchini, il cane molecolare Desmo ha individuato il ragazzo che si era nascosto nelle fondamenta dopo essere entrato aprendo una grata poi riposizionata e, quindi, si è nascosto in un pertugio dove ha passato la notte senza sentire freddo visto che indosso aveva un giubbotto e, fortunatamente, la temperatura esterna era particolarmente elevata per il periodo. Fondamentale è stata la segnalazione di un residente della zona che aveva notato il sedicenne e nella mattinata di ieri le ricerche sono state condotte a valle della zona. Inutile dire la gioia di tutti quando, poco dopo le 9, nel punto dove era stato allestito il posto di comando del Vigili del Fuoco, a pochi metri dalla casa dei genitori, è giunta la notizia del ritrovamento del ragazzo in buone condizioni fisiche e per nulla provato, tanto che qualche minuto dopo è stato accompagnato a casa dove c’erano i genitori ed anche i nonni che hanno potuto tirare un sospiro di sollievo dopo ore di grande apprensione. Sembra che anche di recente il minorenne si sia nascosto nei presso dell’abitazione senza però che il suo allontanamento avesse una così lunga durata. Bello il momento in cui il ragazzo ha fatto ritorno a casa, riabbracciando i suoi, con le assistenti sociali del Comune che lo seguono, il capitano dei Carabinieri Massimo Amicucci della Capitaneria di Civitanova Marche che nelle ricerche ha coinvolto tutte le stazioni che vi afferiscono, la comandante e gli uomini della Polizia Locale di Recanati guidati da Gabriella Luconi, il luogotenente Silvio Mascia ed il maresciallo Angelo Pardi dei carabinieri di Recanati, sin all’arrivo del comandante provinciale dei carabinieri, Walter Fava. Proprio lui ed il capitano Amicucci hanno speso parole di elogio per tutti coloro che hanno collaborato alle operazioni di ricerca, un lavoro di squadra che ha dato i frutti sperati e per il cane Desmo un encomio e, chissà, forse anche una razione doppia di crocchette.









96 visualizzazioni

Via Giuseppe Mazzini, 16, 62019 Recanati MC, Italy

Tel. 071 757 2674

©2019 by Edizioni La Favella Di Paci Francesca. Proudly created by our chinese underpayed graphic designer