• Gabriele Magagnini

STAGIONE ENTUSIASMANTE AL TEATRO PERSIANI CON OLTRE 1500 PRESENZE

Un grande successo di pubblico ha accolto la stagione 2022 del Teatro Persiani promossa dal Comune di Recanati con l’AMAT e realizzata con il contributo della Regione Marche e del MiC che si è conclusa da pochi giorni con il musical della Compagnia della Rancia Dimmi addio domenica.

Il programma, da febbraio ad aprile, ha proposto quattro appuntamenti di prosa e due per le famiglie con la tradizionale rassegna La domenica al Persiani per un totale di oltre 1500 spettatori che hanno rinnovato l’affezione al Persiani quale luogo di particolare interesse per la vita culturale della città e dell’intera regione.

"Siamo molto soddisfatti dei numeri e della grande risposta del pubblico – ha affermato l’Assessora alla Cultura Rita Soccio - arrivato anche dai paesi limitrofi per assistere agli spettacoli proposti al Teatro Persiani. Tra gli eventi culturali della ripartenza, sicuramente la stagione teatrale era il banco di prova più atteso ma anche il più rischioso per le norme anti-Covid richieste. Grande risposta anche per la stagione dei più piccoli accompagnati da genitori e nonni che hanno riempito di allegria e colori il Persiani le domeniche pomeriggio. Il teatro come altre attività culturali ancora una volta dimostra di essere parte integrante della comunità cittadina."

Molti gli artisti che si sono succeduti sul palcoscenico del Persiani per una stagione all’insegna dei mille colori, quali sono quelli del teatro. Da Roberto Ciufoli e Benedicta Boccoli con Il test, a Lello Arena con Parenti serpenti fino a Giorgio Pasotti eMariangela D’Abbraccio in Hamlet e la già citata Compagnia della Rancia con Elisabetta Tulli per lo spettacolo di chiusura, Dimmi addio Domenica.

La domenica al Persiani, stagione dedicata alle famiglie con i due appuntamenti in programma - I musicanti di Brema della compagnia Kosmocomico e Black Aida. Una fiaba africana di Associazione Arena Sferisterio e Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata (ATGTP) – ha confermato il forte radicamento della cultura teatrale nella città, anche nelle fasce degli spettatori più giovani e appassionati. Un dato a conferma di tale adesione e che riempie di soddisfazione gli organizzatori è la presenza di oltre 470 spettatori nei due appuntamenti.




15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti