• Gabriele Magagnini

UFFICIO TECNICO COMUNALE: UN SETTORE DA TROPPO TEMPO TRASCURATO

NOTA DI SABRINA BERTINI DELLA LISTA CIVICA "IN COMUNE"

<<Sono anni ormai che l’Ufficio Tecnico del Comune di Recanati lavora a ranghi ridotti, con sacrificio dei pochi dipendenti addetti e difficoltà per gli operatori del settore nonostante la riconosciuta capacità dell’edilizia di traino dell’economia.

La Lista Civica “In Comune” ha sollevato il problema in più occasioni senza mai ricevere risposte adeguate.

Anche il Documento Unico di Programmazione per gli anni 2020-2022 approvato nella sua ultima versione di aggiornamento nel Consiglio Comunale del 28 settembre non fa alcun cenno alla necessità di potenziare il servizio dell’edilizia privata e quello della pianificazione urbanistica.

Né nella sezione strategica né in quella operativa, infatti, si parla della funzione dell’ente locale come motore di uno sviluppo economico che passa anche attraverso la riqualificazione del patrimonio edilizio e la conseguente necessità di una risposta veloce da parte dell’ente pubblico nell’iter di verifica ed autorizzazione degli interventi.

Soprattutto ora che il Governo ha messo in campo il superbonus del 110% occorre che gli enti locali siano in grado di affrontare le istanza di coloro che, volendo usufruire di tale misura, necessitano di ottenere le necessarie certificazioni, sanatorie, autorizzazioni, ecc., tutto in tempo utile per rientrare nel beneficio che potrebbe veramente costituire un volano per la ripresa economica.

E che il Comune di Recanati non sia pronto (personale sottodimensionato nell’area tecnica costretto a fare i salti mortali per assicurare il servizio) anzi che sia in ritardo si desume dallo stesso DUP: nella parte relativa alla programmazione di fabbisogno di personale si ammette espressamente che vi è stato un rallentamento delle assunzioni programmate già per il 2019 dovute al ritardo nell’approvazione del rendiconto per l’esercizio 2018 che ricordiamo è stato conseguenza dello strappo avvenuto in maggioranza ad opera del PD proprio sull’approvazione del consuntivo.

Ritardo di un anno anche rispetto al Programma Triennale di Fabbisogno del Personale approvato nell’ottobre 2019. E tra le assunzioni previste nel Piano ci sono anche assunzioni nell’area tecnica.

A quando il rafforzamento dell’Ufficio Tecnico? Quanto tempo ancora dobbiamo aspettare un cambio di passo sull’attività edilizia? Quali problemi ci sono sul Piano Particolareggiato del Colle dell’Infinito che sembra essere almeno una volta l’anno pronto per l’approvazione e poi scompare dalle proposte di deliberazione? Quali contrasti e quali dubbi?>>.



98 visualizzazioni0 commenti